Se ancora non hai provveduto a presentare la Dichiarazione

  • accedi alla tua area riservata all’interno dei servizi “ENPACL on line”;
  • seleziona la voce di menu “Dichiarazioni – Dichiarazione anno 2019” e compila il modello in ogni sua parte;
  • crea il tuo piano dei pagamenti e scegli la relativa  modalità di pagamento.

Si rammenta che per le dichiarazioni effettuate oltre il 30 settembre 2019, sono previste le seguenti sanzioni:

  • euro 40,00 se l’invio avviene entro i 90 giorni dal 30 settembre 2019 (ossia il 30 dicembre 2019, considerato che il 29 dicembre è domenica);
  • euro 200,00 se l’invio avviene dopo il 30 dicembre 2019.

Verranno sanzionati, altresì, i versamenti fatti successivamente al 30 settembre 2019, riguardanti:

  • la terza rata del contributo soggettivo minimo 2019, pari a euro 528,00 (euro 264,00 nella misura ridotta);
  • il conguaglio del contributo soggettivo 2019, pagabile in unica soluzione oppure in 2 rate (30/9 e 18/11) o fino a 4 rate (30/9, 16/10, 18/11, 16/12);
  • il contributo integrativo 2019 (comprensivo della misura minima pari a euro 307,00), pagabile in unica soluzione o da 2 a 4 rate (come sopra);
  • il contributo di maternità 2019 pari a euro 38,00

Per ogni ulteriore informazione, contatta i nostri uffici:

Gruppo

Regioni di riferimento

Telefono

Team 1

Veneto, Toscana, Piemonte, Calabria e Umbria

06-51054715

Team 2

Lombardia, Sicilia ed Emilia Romagna

06-51054716

Team 3

Lazio, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta ed Estero

06-51054717

Team 4

Campania, Sardegna, Abruzzo, Liguria, Trentino Alto Adige, Marche, Basilicata e Molise

06-51054718

 

Vuoi consultare le FAQ? clicca qui